50 sfumature di grigio, successo scontato per il film e disatteso per le colonne sonore

febbraio 21, 2015 / Cinema, Tempo libero

Anastasia Steele è una studentessa in letteratura inglese vicina alla laurea. Per sostituire un’amica influenzata va ad intervistare il ventisettenne Christian Grey, ricco amministratore delegato della Grey Enterprises Holdings Inc. e se ne innamora, ricambiata, al primo colpo. Christian mette però in breve tempo le cose in chiaro: la sua è una personalità dominante e il rapporto dovrà sottostare a precisi patti. Anastasia deve accettare di essere oggetto di atti di sadismo…


Il romanzo “Cinquanta sfumature di grigio” (Fifty Shades of Grey) è stato scritto nel 2011 dalla scrittrice inglese E. L. James (pseudonimo di Erika Leonard). Si tratta del primo di una trilogia di romanzi che prosegue con “Cinquanta sfumature di nero” (Fifty Shades Darker) e “Cinquanta sfumature di rosso” (Fifty Shades Freed). Il romanzo, caratterizzato dalla descrizione di scene di esplicito erotismo, ha in brevissimo tempo raggiunto un’immensa popolarità e un grande successo di vendite. L’intera serie ha venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo e i libri sono stati tradotti in 51 lingue. Un successo editoriale di questo genere non poteva passare inosservato e in materia si sono già spesi fiumi di parole. Era pertanto inevitabile che il cinema se ne accaparrasse i diritti contando sul fatto che i lettori desiderassero veder trasformati quei segni che chiamiamo “parole scritte” in corpi in azione. Su questo piano sono destinati a rimanere delusi perché se c’è un elemento che manca in questo film è proprio la fisicità più o meno estrema, il sudore che sgorga dai pori della pelle tormentata (dal piacere o dal dolore).
Un regista che di sadismo se ne intende, Lars Von Trier, aveva toccato ben altri livelli in Nymphomaniac. Qui invece si sta estremamente attenti all’”etichetta”, tanto è vero che non viene mostrato mai un organo sessuale (maschile o femminile che sia).

Le colonne sonore, più del film, sono da apprezzare. “LOVE ME LIKE YOU DO“, brano inedito scritto per il film, prodotto da Max Martin, ha raggiunto la prima posizione di iTunes in 63 diversi paesi inclusi gli Stati Uniti. Il brano è inoltre al primo posto anche nelle classifiche ufficiali di vendita in Inghilterra, Germania, Svezia, Svizzera, Austria, Norvegia e Irlanda. Con “LOVE ME LIKE YOU DO”  ELLIE GOULDING ha venduto più di 1.2 milioni di copie e totalizzato oltre 62 milioni di views sul web (http://vevo.ly/PQUSCW).

Ma non è solo il singolo ad aver ottenuto un successo così strepitoso, anche l’intera raccolta di brani non è da meno, anzi. “Fifty Shades of Grey Original Motion Picture Soundtrack”  ha infatti venduto mezzo milione di copie nel mondo raggiungendo la prima posizione su iTunes in 80 paesi e ha debuttato al primo posto della classifica ufficiale in UK e Australia. In Italia è ancora al terzo posto di iTunes.

Questa la tracklist completa: “I Put A Spell On You (Fifty Shades of Grey)” – Annie Lennox,  “Undiscovered ” – Laura Welsh, “Earned It (Fifty Shades Of Grey) ” – The Weeknd, “Meet Me In The Middle ” – Jessie Ware, “Love Me Like You Do” – Ellie Goulding, “Haunted (Michael Diamond Remix)” – Beyoncé, “Salted Wound” – Sia, “Beast Of Burden” – The Rolling Stones, “ I’m On Fire” – AWOLNATION, “Crazy In Love (2014 Remix)” – Beyoncé, “ Witchcraft” – Frank Sinatra *, “One Last Night” – Vaults, “Where You Belong ” – The Weeknd, “I Know You” – Skylar Grey, “Ana And Christian” – Danny Elfman, “ Did That Hurt?” – Danny Elfman.

Leave a reply