Il punto “P”: l’editoriale in versi di Simonelli protagonista a Sanremo

Il Festival di Sanremo è musica, arte, poesia: il monologo in versi di Elisa Simonelli, introdotto dalla giornalista Rai Vittoriana Abate, trasporta il pubblico all’interno di una performance artistica poliedrica che parte dalla poesia e passa attraverso la recitazione, l’interpretazione. 

Simonelli, poetessa, ma anche giornalista, scrittrice, monologhista teatrale, autrice e conduttrice televisiva, fonde le sue esperienze acquisite nel tempo, con la sua vena artistica per riflettere su temi di attualità.
Usa la poesia non solo per esprimere sé stessa, ma anche per tentare di far riflettere su fatti attuali, che avvengono nel nostro paese e nel mondo, dando vita a “Il Punto Punto P” (Il suo punto poetico). 

“Il Punto P” è un editoriale in versi, una poesia attualizzata che si basa su fatti di attualità. Un linguaggio – quello della poesia appunto – che torna in auge nell’era dell’immagine e dell’immediatezza, nell’era in cui internet, con i social-network, ormai fa da padrone e la brevità del testo è tornata ad essere, più che mai, necessaria per trasmettere messaggi e idee. 

Nel testo parla di donne, donne che lottano contro la violenza nelle sue diverse sfaccettature, donne italiane e straniere accomunate dalla loro forza, dal fatto stesso di essere umane. Parla anche di umanità, carità, valori umani e dell’amore. Ricorda i versi di Dante e sottolinea come l’amore sia la forza del mondo. Incita il pubblico a rivalutare l’amore e a ricordarsi che è l’unico aspetto della nostra vita che ci protegge, che ci sostiene. 

L’appuntamento è a SUITE 2020
Mercoledì 5 febbraio alle ore 16.30
Hotel Miramare The Palace – Villa Emma
Corso Matuzia, 9

Ingresso fino ad esaurimento posti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *