Grande successo in termini di presenze per la III edizione de “Il Mio San Marzano” evento tenutosi ieri 21 ottobre presso lo stabilimento Solania di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore. Oltre 300 i pizzaioli e gli chef provenienti da tutto il Sud Italia per celebrare ed esaltare l’oro rosso dell’Agro Nocerino Sarnese: il pomodoro San Marzano, vera guest star della serata.

L’evento è stato organizzato da Renato Rocco, direttore de LaBuonaTavola Magazine, e promosso dall’azienda Solania srl leader nel settore della trasformazione del pomodoro San Marzano in collaborazione con Perrella, distributore esclusivo di Solania in Campania e Molise.

Francesco Martucci, pizzaiolo e numero uno della classifica 50 TOPIZZA oltre che partner di Solania, ha sottolineato come “il pomodoro San Marzano sia ingrediente fondamentale in cucina e in pizzeria, per la sua caratteristica dolcezza non paragonabile a nessun altro tipo di pomodoro”.

La manifestazione – afferma l’amministratore unico di Solania Giuseppe Napoletano – è servita non solo per esaltare una eccellenza che tutto il mondo ci invidia, prodotto di punta dell’azienda, ma anche per celebrare la fine della campagna e per ringraziare i coltivatori e i produttori che con passione e dedizione regalano ai consumatori un prodotto autentico”.

Non a caso, il dottor Giuseppe Napoletano parla di autenticità: infatti, la festa è stata anche terreno fertile per sottoscrivere l’accordo tra Solania e Authentico, l’applicazione fondata da Pino Coletti, grazie alla quale il consumatore può verificare, attraverso la scansione del codice a barre, se il prodotto è un autentico Made in Italy. 

Ultimo ma non per importanza, accadimento della serata, il taglio del nastro del Museo delle etichette: una collezione rarissima di etichette di pomodoro San Marzano presente all’interno dell’azienda Solania e arrivata a noi come testimonianza storica dell’evoluzione grafica di un prodotto senza tempo. 

 

Leave a reply