Grande successo per Spartacus

Grande successo per la prima di Spartacus del maestro di Aram Khachaturian al Teatro dell’Opera di Roma messo in scena dal Teatro Astana Opera per la prima volta in Italia.

Uno spettacolo in tre atti, composto nel dicembre 1941, durante i giorni più tragici della Seconda Guerra Mondiale dal grande compositore armeno Aram Khachaturian. L’opera ha impressionato il pubblico per le scenografie e i costumi pazzeschi, ma soprattutto per i quattro straordinari interpreti che hanno regalato delle prestazioni di altissimo livello sul palco. “Spartacus” si discosta dalla tradizione più classica del balletto, ma è davvero scenografico e il pubblico capitolino ha dimostrato di gradire molto lo storico componimento.

Tanti applausi per Arman Urazov (Crasso) e Assel Shaikenova (Egina), ma soprattutto per i due protagonisti principali e lavoratori onorari del Kazakistan: Frigia, interpretata dalla armoniosa Aigerim Beketayeva, e Spartaco, interpretato dall’impressionante Bakhtiyar Adamzhan, a cui il pubblico romano ha dedicato una vera e propria standing ovation continua sia durante che al termine dell’esibizione. I quattro ballerini, un ampissimo corpo di ballo e il coro sono stati esaltati dalle coreografie del maestro Yuri Grigorovich. A dirigere l’orchestra gli straordinari maestri Abzal Mukhitdinov e Arman Urasgaliyev.

Tanti i VIP ospiti dell’ambasciata kazaka per questa prima speciale di “Spartacus”: il cantante e attore Carlo Belmondo, il cantante Fabio2U fresco di partecipazione allo show All togheter now, l’attrice Antonietta Bello, il ballerino e attore Pasquale di Nuzzo,  il modello e attore Francesco Ferdinandi, l’influencer Katiuscia Cavaliere,  la cantante Sara Galimberti, l’attrice Annalisa Aglioti e i giornalisti e autori televisivi Tommaso Martinelli e Sacha Lunatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *