Giovanni Ciacci racconta “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”

novembre 26, 2018 / Curiosità, News

Un romanzo, uno spettacolo teatrale e una serie per il web. Dalle pagine del romanzo di Giovanni Ciacci, “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”, prenderanno vita a breve importanti progetti che lo scrittore e personaggio televisivo ha raccontato alle tantissime persone intervenute, a Napoli, alla presentazione  del libro.

Attori, giornalisti, imprenditori, molti giovani e tantissime signore sono intervenute domenica pomeriggio, alla presentazione de “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano” di Giovanni Ciacci personaggio televisivo, costumista, scrittore, speaker radiofonico, ma soprattutto figura irriverente, ironica e di controtendenza del mondo dello spettacolo italiano e volto della popolarissima trasmissione di Rai 2 “Detto fatto”.
L’happening culturale si è tenuto a Palazzo Caracciolo nell’ambito di una manifestazione dedicata al wedding. Ad organizzare la presentazione, insieme a Giovanni Ciacci, è stato il look maker Ciro Florio, che con Ciacci è impegnato attualmente nella realizzazione di pillole del format per il web dal titolo “Alta Consulenza”. La serata è stata moderata dalla giornalista Francesca Scognamiglio, mentre l’attrice e cantante Anna Capasso ha interpretato alcuni passi del romanzo con intensità e passione, suscitando grandi emozioni in platea.

Il libro è “un inno alla libertà” . Giò Stajano è il protagonista del romanzo: un personaggio eccentrico, geniale, animatore instancabile delle notti italiane della seconda metà del Novecento. Giò è stato il primo gay dichiarato della storia del nostro Paese e una delle prime transessuali note alla cronaca. Questo romanzo racconta, tra leggenda e realtà, tra aneddoti incredibili ma veri e particolari perfettamente verosimili ma inventati, la straordinaria vita della Contessa. Amico della pittrice Novella Parigini, si dice che una foto che li immortala mentre fanno il bagno nella fontana di piazza di Spagna abbia ispirato Federico Fellini per la celebre scena della Dolce Vita. Negli anni Ottanta Giò si fa operare per cambiare sesso a Casablanca e, armata di parrucche e gioielli, continua a infuocare le notti di politici e personaggi dello spettacolo. Alla fine della sua vita, dopo decenni di clamore e colpi di scena, Gioacchina ha in serbo ancora qualcosa che lascerà tutti a bocca aperta per l’ultima volta… Scrittore censurato, attore, pittrice, star dei fotoromanzi piccanti, suora laica: la vita di Giò Stajano è costellata di scandali, è una vita unica che ha come sfondo la storia dei costumi e della sessualità degli italiani.

Lo stylist di Detto Fatto, che nel 2018 è stato il primo uomo a portare sugli schermi di tutto il mondo la “same sex dance”( in cui la coppia è formata da ballerini dello stesso sesso) nel programma Ballando con le stelle, e attualmente impegnato nel tour di “Ballando on the road” ; si è intrattenuto dopo la conferenza con i numerosi lettori intervenuti per il “firma copie”.

A dimostrazione dell’amore che Napoli nutre verso lo “Giò Giò” nazionale, Ciacci sarà anche quest’anno sul presepe napoletano grazie alla statuina realizzata dal maestro artigiano Genny Di Virgilio che ha raffigurato il conduttore e scrittore con in mano il suo libro  “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”.

Leave a reply