Collezione Primavera Estate 2018 firmata Roberta Bacarelli

aprile 20, 2018 / Moda, News, Sfilate

Ad introdurre la sfilata della collezione primavera estate 2018 firmata Roberta Bacarelli, parole e messaggi di pace tutte dedicate alle DONNE. Come a loro è dedicata Metropolis, la collezione presentata ieri all’HBTOO di fronte ad un parterre gremito e che ha segnato una svolta artistica della stilista.

Abbandonate le ispirazioni legate alle epoche che hanno segnato la moda, questa volta al centro del mondo di Roberta Bacarelli c’è lo stile multietnico, i colori, le religioni, i gusti, la mescolanza di razze che in passerella dialogano in maniera carismatica e vincente. E così sullo sfondo metropolitano di New York con il suo iconico ponte di Brooklyn hanno sfilato meravigliose modelle di varie origini portando in scena la moda attuale, elegante ma easy, ricercata ma possibile, unica e personalizzata dal temperamento di chi la indossa. Siamo noi quella che sfila con il tailleur in sneakers e tacchi in mano; noi di corsa che parliamo al cellulare; noi che ascoltiamo la musica con le cuffie alle orecchie correndo ad un appuntamento; noi sinuose in abito fasciato da sovrapposizioni di sete orientali; noi che ci sentiamo bene in tuta all black e ginniche ai piedi, noi che ci scambiamo i saluti in segno di amicizia, noi che ci sentiamo libere di ballare e indossare capi super eleganti, di toglierci i tacchi e proseguire sulla passerella scalze, noi con giacche strizzate in vita, gonne ampie, abiti vaporosi, scollature morbide, stampe romantiche, trasparenze, frange, tessuti tecnici, lamé, accostamenti forti di nuances, rouches; noi con il hijab, noi con la baguette sotto il braccio, noi in bicicletta; sempre e comunque noi, fashion e libere.

Al ritmo di canzoni-manifesto sullo stile di “Girls just wanna have fun” la sfilata ha avuto il suo lieto fine con le meravigliose spose di Roberta Bacarelli in abiti moderni.

Ho voluto sperimentare un percorso nuovo”, afferma la stilista, “voglio che in passerella ci sia una donna che potrebbe essere africana, araba, francese, italiana, una cittadina del mondo. Una delle tante donne coraggiose che ogni giorno affronta la vita di manager, madre, moglie, sorella, figlia”.

L’hair style è stato curato da Ugo Ruggiero x Claudio Ruggiero; il make up Accademia del trucco di Liliana Paduano; service ed effetti speciali, Play Animation; human resources Mila Gambardella.

Tra le presenti le conduttrici e amiche della stilista, Fatima Trotta e Veronica Maya in abiti Roberta Bacarelli, Gabriella De Bellis, Totti Moschino, Sandra Gallo, Carla Della Corte, Antonella Morra, Melania D’Elia, Stefania Cafiero, Maria Di Giovanni, Iris Savastano, Rossana Castiello.

 

 

Leave a reply