Archivi categoria: Cinema

Venezia a Napoli. Il cinema esteso: la VIII edizione dal 23 al 28 ottobre!

Al via domani, martedì 23 ottobre, l’ottava edizione di “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, la rassegna diretta da Antonella Di Nocera che porta in città oltre 40 film dal programma della 75. Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Da quest’anno la rassegna punta a favorire maggiormente la disseminazione culturale del cinema in ambito giovanile con oltre 2000 studenti delle scuole superiori coinvolti nelle proiezioni mattutine in programma. Ottimo anche il riscontro, con 400 richieste pervenute, per la campagna di accrediti culturali – ancora aperta – rivolta a tutti gli studenti della Campania (per info scrivere a veneziaanapoli@gmail.com).

In cartellone per la prima giornata al Cinema Astra l’anteprima di “The other side of the wind” di Orson Welles (ore 18,30), che arriva in esclusiva sul grande schermo prima della distribuzione su Netflix dal 2 novembre. L’ultimo lavoro incompiuto del regista americano, girato tra il 1970 e il 1976 e completato nel 2017 dal produttore Frank Marshall (direttore di produzione al tempo delle prime riprese), racconta del famoso cineasta J.J. “Jake” Hannaford (interpretato da John Huston) che ritorna a Hollywood, dopo anni di esilio volontario in Europa, con l’idea di portare a termine l’innovativo film che segnerà il suo ritorno. La proiezione sarà introdotta da Diego Del Pozzo, giornalista e critico, docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli (il film sarà in replica venerdì 26 ottobre alle ore 21,30).

Tra gli ospiti, il regista torinese Giorgio Ferrero e il direttore della fotografia e co-autore Federico Biasin che presentano il pluripremiato “Beautiful things” (Cinema Astra, ore 21,30), vincitore della Biennale College 2017 e, tra gli altri premi, miglior film al Copenaghen International Film Festival con un percorso straordinario di proiezioni internazionali. L’opera è una stordente sinfonia di grandiosa potenza visionaria, un viaggio nell’ossessione del consumo nel mondo contemporaneo. La proiezione sarà preceduta, alle ore 21, dal cortometraggio “Nessuno è innocente” di Toni D’Angelo, (Evento speciale alla Settimana della Critica di Venezia) con Salvatore Esposito, Riccardo Zinna e Loredana Simioli. Introducono Diego Nuzzo e Antonella Di Nocera che ricorderà l’attore di recente scomparso, sarà presente il regista. Nel pomeriggio, alle 17, “Aquarela” di Victor Kossakovsky, in collaborazione con il Goethe Institut. Presentano Antonella Di Nocera e la direttrice del Goethe Maria Carmen Morese.

Quest’anno la manifestazione conferma anche la collaborazione con Istituto Luce per la sezione “Cinema svelato”, pillole dell’Archivio Storico Luce a cura di Nathalie Giacobino: 18 pillole sul cinema che saranno proiettate prima dei film. Dagli anni ’20 agli anni ’70, si potranno vedere curiosità fuori dal set (come l’arrivo in Italia di Audrey Hepburn o quello della coppia Lauren Bacall e Humphrey Bogart), il lavoro in sala di montaggio, effetti speciali, le acrobazie degli stuntman, prove tecniche del suono, riprese aeree e molto altro.

La rassegna proseguirà fino al 28 ottobre e accoglierà oltre 30 ospiti, tra cui il maestro israeliano Amos Gitai, i registi italiani Roberto Andò, Alessio Cremonini, Valerio Mieli, Pippo Mezzapesa, Giovanna Taviani e la regista francese Sarah Marx, il critico cinematografico, saggista e autore televisivo Enrico Ghezzi, Renato Carpentieri e tanti altri.

“Venezia a Napoli. Il cinema esteso” è diretto da Antonella Di Nocera, a cura di Parallelo 41, con il contributo della Regione Campania (L. R. 30/2016), in collaborazione con Biennale di Venezia- 75. Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Coinor, Istituto Luce Cinecittà e Arci Movie. Numerose e propositive sono le collaborazioni estese che da sempre caratterizzano la rassegna: con Institut Français, Istituto Confucio Napoli, Goethe Institut Napoli, Film Commission Regione Campania, Giornate degli Autori, Settimana Internazionale della Critica di Venezia, Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, Rassegna Sguardi Ostinati di Casalnuovo, Moby Dick, Astrea Sentimenti di giustizia. Con il patrocinio dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

 

 

 

Il programma completo

 

Mercoledì 24 ottobre

  • Si comincia la mattina con la doppia proiezione per le scuole superiori di “La notte di San Lorenzo” di Paolo e Vittorio Taviani (1982), vincitore del “Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato”, alle ore 9 al Cinema Pierrot di Ponticelli, in collaborazione con Arci Movie e alle ore 10 al Cinema Modernissimo in collaborazione con Moby Dick, con introduzione di Giulio Baffi, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ad entrambe la proiezioni sarà presente la regista Giovanna Taviani che ricorderà il padre Vittorio, scomparso ad aprile 2018. Proseguono gli appuntamenti nel pomeriggio all’Astra con “Ni De Lian (Your Face)” di Tsai Ming-Liang dalle 17, preceduto dal corto “Malotempo” di Tommaso Perfetti (Miglior cortometraggio alla Settimana della Critica di Venezia), e “Memories of my body” di Garin Nugroho alle 19. In serata alle 21 “Process” di Sergei Loznista, proiezione in collaborazione con Astrea Sentimenti di giustizia.

Giovedì 25 ottobre

  • Al Cinema Astra, dopo l’anteprima di “Zan (Killing)” di Shinya Tsukamoto (ore 17), la rassegna propone “Morte a Venezia” di Luchino Visconti (1971), film restaurato della categoria “Venezia Classici” della Biennale, in collaborazione con Cinema Mon Amour e F2 cultura (ore 18,30 – Ingresso gratuito). Introducono Antonella Di Nocera e Anna Masecchia, docente di cinema per il Corso di laurea magistrale in Discipline della Musica e dello Spettacolo dell’Università Federico II di Napoli. Alle 21 sarà proiettato “Quelle brutte cose” (miglior contributo tecnico alla Settimana della critica) di Loris Giuseppe Nese alla presenza del regista e alle 21,30 il nuovo film di Roberto Minervini “Whatyou gonna do when the world’s on fire?”, introduce lo scrittore Massimiliano Virgilio. Al Cinema Vittoria, in Via M. Piscicelli, 8, alle ore 18,30 sarà in visione “Mi obra maestra ” di Gastòn Duprat. Parte la programmazione anche all’Institut Français, Via Crispi, 86, con la proiezione di “L’enkas” di Sarah Marx (con Sandrine Bonnaire)  alle ore 19. Ad introdurlo la regista con il console di Francia a Napoli Laurent Burindes Roziers. In contemporanea, doppia proiezione al Cinema La Perla (Via Nuova Agnano, 35 – dalle ore 20) con “Goodbye Marylin” di Maria Di Razza, presente in sala insieme alla produttrice Antonietta De Lillo, e alle 20,30 “Una storia senza nome”di Roberto Andò presentato dal regista e dal protagonista Renato Carpentieri. Introducono Giuseppe Borrone e Bruno Roberti.

Venerdì 26 ottobre

  • In programma al Cinema Astra tre proiezioni a partire dalle 17 con “Anons” di Mahmut Fazil Coşkun in collaborazione con la rivista “Kaleydoskop-Turchia cultura e società”. Introduce Lea Nocera, docente di lingua e letteratura turca all’Istituto Orientale di Napoli. Segue alle 19 il corto “Sugarlove” di Laura Luchetti e alle 19,15 “Ricordi?” di Valerio Mieli alla presenza del regista, modera la giornalista Natascia Festa. Alle 21,30 “The other side of the wind” di Orson Welles. All’Institut Français alle ore 19 “Bêtes Blondes”delle registe francesi Alexia Walther e Maxime Matray, presenti in sala. Nelle stesse ore al Magic Vision di Casalnuovo doppio appuntamento, in collaborazione con la rassegna Sguardi Ostinati, con “Lissa Ammetsajjel (Stillrecording)” di Saeed Al Batal e GhiathAyoub, il pluripremiato film vincitore della Settimana della Critica a Venezia (ore 19) e “Ni De Lian (Your Face)” di Tsai Ming- Liang, ore 21. Le proiezioni saranno presentate da Angelo La Pietra. Al Cinema Vittoria di Aversaalle ore 21 sarà proiettato “Il bene mio” di Pippo Mezzapesa, con una introduzione a cura di Francesco Massarelli, direttore artistico di “Dall’arena allo schermo”. Per il pubblico di Arci Movie al cinema Pierrot appuntamento alle 18 con “La notte di San Lorenzo”di Paolo e Vittorio Taviani.

Sabato 27 ottobre

  • Amos Gitai presenta in anteprima il corto “A letter to friend in Gaza” e  il film “A tramway in Jerusalem”, dalle 19 al cinema Astra. L’appuntamento è preceduto alle 17 dalla proiezione di “Lissa Ammetsajjel (Stillrecording)” di Saeed Al Batal e GhiathAyoub. Alle 21,30 “Goodbye Marylin” di Maria Di Razza, presente in sala con la produttrice Antonietta De Lillo e alle 22 il regista Alessio Cremonini presenta “Sulla mia pelle”, modera la giornalista e regista Ilaria Urbani. Il film sarà proiettato anche la mattina alle ore 10 in un evento speciale per le scuole al Cinema Vittoria di Aversa con la presenza del regista alla fine film.

Domenica 28 ottobre

  • L’ultima giornata della rassegna propone al Cinema Astra alle 17 “La Noche de 12 Años” di Álvaro Brechner, il cortometraggio di Giovanni Dota “Fino alla fine” (ore 18,30) con la presenza del regista e dei protagonisti Lino Musella, Nello Mascia, Vincenzo Nemolato e Riccardo Maria Manera. A seguire “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio, presente in sala insieme al cast. Alle 21 il film del concorso 75 ”Sunset (Napszàllta)” di Làszlò Nemes con la presentazione a cura di Armando Andria.

www.veneziaanapoli.it

Corduroy: Nunzia Schiano protagonista del cortometraggio. Alla regia il figlio Francesco Mucci

Francesco Mucci, classe 1990, regista, sceneggiatore e musicista, è nato a Portici (Napoli). È figlio d’Arte: sua madre è l’attrice, Nunzia Schiano; suo padre è Niko, attore, regista, poeta, autore e musicista.

Continua la lettura di Corduroy: Nunzia Schiano protagonista del cortometraggio. Alla regia il figlio Francesco Mucci

“Vincenzo”: un mediometraggio dedicato a chi crede negli esseri umani

Un ragazzo sospeso tra il male di una vita vuota, senza prospettive, e il bene di un riscatto che arriva dalla cultura e dall’arte. È la storia di “Vincenzo”, mediometraggio tratto da fatti realmente accaduti, scritto da Antonio d’Avino in arte Marco J.M, che sarà presentato giovedì 20 settembre, alle ore 19.30, al teatro Summarte (via Roma, 15 – Somma Vesuviana, NA).

Continua la lettura di “Vincenzo”: un mediometraggio dedicato a chi crede negli esseri umani

“Il nostro limite” tra i finalisti di “I Love GAI – Giovani Autori Italiani” alla Mostra del Cinema di Venezia

Il nostro limite” di Adriano Morelli è stato selezionato tra i finalisti della terza edizione di I Love GAI – Giovani Autori Italiani, l’atteso appuntamento dedicato ai talenti under 40 che si svolge durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il film breve, prodotto da Sly Production in collaborazione con O’groove in associazione con Nayan tara e Entropia digital post production e distribuito da Zen Movie, racconta la storia di due giovani costretti a vivere nell’ipocrisia e nell’infelicità, nascondendo al mondo il loro amore omosessuale.

Continua la lettura di “Il nostro limite” tra i finalisti di “I Love GAI – Giovani Autori Italiani” alla Mostra del Cinema di Venezia

Ornella Muti al galà Pulcinella Film Festival

Dopo sette giorni di cinema tra proiezioni, dibattiti, mostre e workshop con 100 opere in concorso coinvolgendo 300 artisti da tutto il mondo, arriva il momento del galà di premiazione al Pulcinella Film Festival di Acerra. Domani, infatti, il Castello dei Conti farà da teatro all’atto conclusivo della kermesse dedicata alla commedia. Una giornata che verrà inaugurata da due momenti attesissimi. Alle 18 Ornella Muti ricorderà Massimo Troisi, con il quale ha condiviso il set del film “Il Viaggio di Capitan Fracassa” di Ettore Scola, in una masterclass all’Università del Cinema di Acerra (via Caporale, 28 – www.universitacinema.it).

Dalle 19 spazio al red carpet che vedrà sfilare anche Leo Gullotta, le madrine di questa edizione Angela e Marianna FontanaFrancesco Montanari, Gianfranco Gallo, Salvatore Misticone, Massimiliano Rossi, Gianluca Di Gennaro, Denise Capezza, Pio Luigi Piscicelli e tanti altri. Tanto spazio alla musica con le esibizioni musicali e premiazione dei Foja, Eugenio Bennato e Pietra Montecorvino accompagnati dal chitarrista Ernesto Nobili. L’evento sarà accompagnato dalle note della Civica Banda di Musica di Acerra diretta dal maestro Modestino De Chiara. La rassegna, diretta artisticamente dal pluripremiato regista e produttore acerrano Giuseppe Alessio Nuzzo e fortemente voluto dal Sindaco Raffaele Lettieri, assegnerà riconoscimenti alla miglior commedia napoletana, italiana e internazionale tra lungometraggi e film brevi.

Il programma completo del Pulcinella Film Festival, spin off del Social World Film Festival e organizzato dalla Pulcinella APS, è consultabile al sito www.pulcinellafilmfestival.com.

Media partner dell’evento Radio Marte, Radio Marte 2 e Canale 21.

Main sponsor Gaetano Paolella pizzeria, Atelier Kelly, Sabatino Maisto fotografo, T&D Angeloni trasporti cinematografici. Premium sponsor Omnia srl, Villa dei Fiori di Acerra, concessionaria Sammarco, Sabox, Zelig Cafè, Ragusa sartoriale, Teatro Italia, Lions Club Acerra, Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel.

Le attività istituzionali dell’Ente Social World Film Festival, che annovera come presidente onorario l’attrice Claudia Cardinale, hanno ricevuto negli anni l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, il riconoscimento del Presidente della Repubblica, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati; il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso, Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani – Premi Nastri d’Argento, Università degli Studi di Salerno e le Università di Napoli Suor Orsola Benincasa e L’Orientale.

Digital Movie Days: fino al 13 maggio i grandi successi del cinema a prezzi mini

Siete dispiaciuti perché questo inverno i troppi impegni vi hanno tenuti lontani dagli schermi cinematografici? Dont’t worry: fino al 13 maggio 2018 si terrà la prima edizione dei DIGITAL MOVIE DAYS promossi da UNIVIDEO (Unione Italiana Editoria Audiovisiva Media Digitali e Online) durante i quali potrete noleggiare o acquistare ad un prezzo agevolatissimo grandi successi cinematografici da poter guardare comodamente seduti sulla poltrona di casa in compagnia di amici e/o parenti. Ad esempio tra i titoli della 20th Century Fox acquistabili/noleggiabili a prezzo scontato ci sono: Kingsman: Il cerchio d’oro, La battaglia dei sessi, Gifted – Il dono del talento, La Casa di Famiglia, Il domani tra di noi, Assassinio sull’Orient Express, Il Premio, Patty Cake$, Ferdinand, The greatest showman, Come un gatto in tangenziale, Vi presento Christopher Robin, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri.

Continua la lettura di Digital Movie Days: fino al 13 maggio i grandi successi del cinema a prezzi mini

“I Fratelli Balakov” sulla celebre Croisette: il cinema indipendente napoletano approda al Festival di Cannes

Una grande gratificazione, un sogno che si realizza. Il sodalizio artistico ACD Produzioni , formato dal regista e attore Lorenzo Cammisa e dagli attori Giovanni Antinolfi e Giuseppe De Rosa, approderà alla 71ª edizione del Festival di Cannes che si terrà dall’8 al 19 maggio prossimi. I giovani sabato 12 maggio presenteranno il cortometraggio dal titolo “I Fratelli Balakov” presso il Padiglione Italia della celebre Croisette, in rappresentanza del Social Word Film Festival di Vico Equense. Il corto infatti è stato designato vincitore della sezione Young Film Factory 2017 della scorsa edizione della Mostra Internazionale del Cinema sociale, che ogni luglio si tiene nella straordinaria cornice di Vico Equense, sotto la direzione artistica di Giuseppe Alessio Nuzzo.
Una storia drammatica, ancorata alla realtà, ma sottilmente celata dalla suggestione della magia, dell’incanto, della complessità dei rapporti umani.

Il Festival di Cannes, nei suoi 71 anni portati più che bene, è la rassegna cinematografica più prestigiosa a livello internazionale e una grande vetrina per chi in questo ambito lavora da indipendente, potendo contare solo, si fa per dire, sul proprio talento.
Una rivincita contro l’autoreferenzialità di certi ambienti del cinema, ma anche contro la ristrettezza culturale e di risorse della provincia, quella napoletana, nella fattispecie, che ha dato i natali ai tre artisti e in cui si sono mossi nei primi anni della loro vita artistica. Dopo la formazione presso l’Accademia delle Belle Arti, Lorenzo Cammisa ha avviato una produzione artistica con i due attori che conta decine di prodotti filmici, che anno dopo anno hanno valicato i confini provinciali e sono stati riconosciuti in festival e rassegne in Italia e nel mondo. Per citare un esempio, il cortometraggio La Rapina del 2011, selezionato in oltre quaranta festival tra cui Best Italian Short Film, “41° parallelo NFF”, University of New York, 2013 – e trasmesso su Coming soon Tv in “Short Stories”.

“GENERAZIONE.ZERO”: un lavoro cinematografico di Peppe Celentano dedicato alle giovani vittime del Cyberbullismo

Giovedì 3 maggio 2018, alle ore 20:30, sugli schermi del Cinema Plaza, in via Michele Kerbaker 85, si terrà la prima nazionale di “Generazione.Zero“, un lavoro cinematografico di Giuseppe Celentano, nato da un’idea di Giampiero Mirra, con Gabriella Cerino e Massimo Masiello. La volontà del film-progetto è quella di sensibilizzare, indagare e far riflettere sul Cyberbullismo: una presenza invisibile capace di perseguitare, fare del male e portare a un passo dalla morte molti adolescenti.

Continua la lettura di “GENERAZIONE.ZERO”: un lavoro cinematografico di Peppe Celentano dedicato alle giovani vittime del Cyberbullismo

“Vittima della mia libertà”: un film girato in meno di 24 ore e con oltre 60 attori

Presentato al pubblico il film “Vittima della mia libertà”, progetto cinematografico indipendente a sfondo sociale, completamente no-budget, curato da DGPhotoArt, azienda leader della comunicazione e dello sviluppo delle tecnologie multimediali, in collaborazione con l’ Associazione Artisti Sotto il Vesuvio.

Continua la lettura di “Vittima della mia libertà”: un film girato in meno di 24 ore e con oltre 60 attori

I mille volti di Napoli nei racconti di Ilaria Urbani e Andrea Canova

Venerdì 6 aprile ad “Astradoc- Viaggio nel cinema del reale” si parla di Napoli con tanti ospiti e due film che provano ad entrare nell’attualità della città attraverso due spunti diversi, ma entrambi accomunati dall’idea di mostrare quanto accade oggi. Con Luci sulla frontiera la giornalista Ilaria Urbani racconta dei sacerdoti di strada che combattono al fianco degli ultimi; in Je so’ pazzo di Andrea Canova c’è, invece, la storia e la rinascita dell’ex opg di Sant’Eframo, in un continuo intreccio tra presente e passato che svela la forza magnetica di un luogo storico di Napoli che cambia volto e diventa un centro multifunzionale.

Continua la lettura di I mille volti di Napoli nei racconti di Ilaria Urbani e Andrea Canova