Arriva la terza edizione de “Il Bosco delle Meraviglie”

gennaio 17, 2018 / Eventi

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’associazione Amici di Capodimonte onlus promuovono la terza edizione di MeLe Progetto Il Bosco delle Meraviglie: Capodimonte, a cura dell’associazione Archipicchia!Architettura per Bambini, composta da giovani architetti napoletani e presieduta da Federica Ferrara. Il laboratorio è fondato su temi legati all’architettura ed è rivolto a bambini a partire dai 5 anni di età, da svolgere nello spazio del museo dedicato alla collezione dei manifesti pubblicitari dei Magazzini Mele.

La terza edizione del progetto, articolato in 6 incontri, una domenica al mese dal 21 gennaio al 17 giugno 2018 (dalle ore 11.00 alle 12.30), è realizzata grazie al contributo della Fondazione Emiddio Mele, che ne sostiene interamente i costi, per assicurare la partecipazione gratuita a tutti i bambini e aumentare l’offerta culturale del museo loro dedicata. Quest’anno, insieme ai piccoli partecipanti, si indagherà il tema del patrimonio verde pubblico sollecitando in maniera pratica e giocosa uno sguardo consapevole su concetti quali ambiente, sostenibilità, ecologia.

I bambini scopriranno il Real Bosco di Capodimonte e guarderanno anche alle altre aree verdi della città, ormai sempre più ridotte. Guidati da una mappa del Parco di grandi dimensioni, i partecipanti si cimenteranno nella realizzazione di progetti architettonici di vario tipo e diverse scale e, nell’ultimo appuntamento, realizzeranno insieme ai genitori un’istallazione artistica temporanea per il Parco.

Il calendario degli appuntamenti, dalle ore 11.00 alle 12.30

21 gennaio 2018 – Pianta il parco!

Alla scoperta del Real Bosco di Capodimonte attraverso la sua mappa e le vedute storiche. Tutti gli elementi che la compongono, i segreti architettonici, naturali e paesaggistici, diventeranno parte di una mappa “della memoria”, per ridisegnare liberamente quella del Parco attuale. Inoltre, saranno raccontati con la stessa modalità anche di altri parchi storici, vicini e lontani.

Età consigliata: dagli 8 anni

18 febbraio 2018 – Il casino della Regina e delle Delizie

Tra i tanti edifici del Bosco, il laboratorio si soffermerà sul Casino della Regina, che un tempo era attorniato da un Giardino delle Delizie, oggi perduto. Che cos’era? Come lo immaginano i bambini? Il gioco consiste nel reinventarlo a partire dal nome!

Età consigliata: dai 5 anni

18 marzo 2018 – Giochi d’acqua

La storica fontana del Belvedere introdurrà un altro elemento architettonico fondamentale nella costruzione degli spazi verdi: l’acqua. Negli zampilli delle fontane, l’acqua è gioco, spettacolo, ornamento. Lo specchio d’acqua duplica e riflette l’architettura, ne aiuta a regolare il microclima, la arricchisce di nuovi valori percettivi. Il laboratorio mira a costruire piccole architetture che accolgono i percorsi dell’acqua: fontane, cascate, laghetti e bacini.

Età consigliata: dagli 8 anni

15 aprile 2018 – Adotta una panchina… perché non ri-progettarla?

La panchina rappresenta un momento di sosta, una pausa nel parco, nel bosco, tra il verde. Come venivano disegnate, come si può disegnare e realizzare una panchina? Il laboratorio proverà a costruirla con materiali leggeri, di riciclo e di scarto e terminerà con la realizzazione di una seduta a impatto zero a misura di bambino!

Età consigliata: dai 6 anni

20 maggio 2018 – Napoli: che bel vedere!

Dal belvedere del Parco di Capodimonte, appostati insieme come dei birdwatchers, i bambini sono chiamati a individuare le aree verdi ancora presenti in città, confrontandole con quelle delle antiche vedute di Napoli. Il laboratorio affronterà il tema dei parchi pubblici, del suolo naturale, del verde a terra, sui tetti e sulle facciate. Ogni bambino realizzerà un progetto di verde urbano, dando voce alle proprie esperienze e fantasie, per capire come i più piccoli percepiscono e desiderano vivere l’elemento naturale nello spazio urbano.

Età consigliata: dagli 8 anni

17 giugno 2018 – I giardini della Reggia

L’ultimo appuntamento è teso ad indagare il rapporto che l’uomo instaura con la natura e con il paesaggio, sia naturale che artificiale. Guardando alle architetture arcaiche e alle opere di artisti contemporanei, sarà possibile scoprire la land art. Genitori e figli insieme realizzeranno un intervento artistico nella zona dello Spianato del Belvedere: un’azione temporanea collettiva per misurarsi direttamente con lo spazio naturale in cui si è immersi.

Età consigliata: dagli 8 anni

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Prenotazione obbligatoria via e-mail a prenotazioni@amicidicapodimonte.org 

081 7499147 (lun/ven ore 10.00/16.00)

Leave a reply