Al Maschio Angioino arriva “Ancora… Alleria”, evento benefico a favore della Carmine Gallo Onlus

luglio 3, 2017 / Eventi, Tempo libero

Giovedì 6 luglio a partire dalle 20,00 il cortile del castello simbolo della città ospiterà una serata animata da musica dal vivo a cura Starfunky Dance ed il Dj set di Gennaro Errico insieme al violino del maestro Antonio Ruocco. Tanti gli ospiti che interverranno come l’attore Massimiliano Morra (nel cast de «Il peccato e la vergogna»). L’iniziativa è a favore del progetto della Carmine Gallo Onlus per realizzare e ristrutturare gli arredi per le stanze dedicate al trapianto di midollo osseo.

Farmaciste Insieme da sempre è impegnata nel sociale. Abbiamo un rapporto intenso con il Pausilipon ed in particolare con il dipartimento di oncologia ed ematologia pediatrica. Quest’anno abbiamo deciso di aiutare la Carmine Gallo Onlus a realizzare le stanzette per il TMO ovvero il trapianto di midollo osseo. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto interamente per questo scopo benefico”, dice Raffaella Margiotta, associazione Farmaciste Insieme.

La Carmine Gallo è sempre in prima linea per i bambini del Pausilipon da ben 27 anni. Siamo felici di essere supportati nel nostro lavoro e nei nostri progetti perché come dice il nostro slogan: Vinciamo noi!”, dice Antonella Spina, direttore operativo della Carmine Gallo Onlus

La Carmine Gallo ONLUS
Vinciamo Noi! Lo slogan della Carmine Gallo Onlus racchiude in sè l’anima dell’associazione che all’ospedale Pausilipon di Napoli si impegna da 27 anni per i bambini emopatici e oncoematologici. L’associazione è composta non solo da genitori ma anche da medici, paramedici e da tanti volontari che ogni giorno prestano la propria opera all’interno del presidio ospedaliero Pausilipon. Per sostenere le attività e i progetti dell’associazione Carmine Gallo Onlus, ovvero “La Casa di Alice”, “Le ali di Gianandrea” e “Summer Village”: Associazione Carmine Gallo ONLUS IBAN: IT05N0760103200000054262084 dona il 5 per mille C.F. 04745821217

 

Leave a reply